Personale

Pa, nel nuovo contratto gli aumenti per premiare le competenze

di Gianni Trovati

In breve

Nelle bozze di contratto delle Funzioni centrali in discussione oggi arrivano i «differenziali stipendiali» per le capacità professionali acquisite sul campo. Uffici articolati in operatori, assistenti, funzionari ed elevate professionalità

Con i nuovi contratti nazionali le buste paga dei dipendenti pubblici potranno crescere grazie ai «differenziali stipendiali» che dovranno premiare «il maggior grado di competenza professionale progressivamente acquisito dai dipendenti nello svolgimento delle funzioni».

Il nuovo strumento fa la sua comparsa nelle bozze di contratto delle Funzioni centrali che saranno oggi pomeriggio al centro del confronto fra l’Aran, l’agenzia nazionale che rappresenta la Pa come datore di lavoro, e i sindacati. ...