Il CommentoPersonale

Pa, riforma in mano agli enti: ecco i tre rischi da evitare

di Antonio Naddeo e Raffaella Saporito

Che questo sia un momento trasformativo e potenzialmente generativo per il pubblico impiego, tra riapertura dei concorsi, rinnovi contrattuali e nuovi investimenti nel capitale umano è noto ai più. Ed è noto che non occorrono ulteriori riforme. Cosa serve, invece?

Serve non perdere questa finestra di opportunità. La sfida è degli enti, dei loro vertici gestionali, dei loro direttori del personale. Le recenti riforme hanno rinnovato gli strumenti per realizzare concorsi che, se applicati con competenza...