Fisco e contabilità

Partecipate, la retrocessione della piscina al Comune è ramo d'azienda e non è soggetta a Iva

di Andrea Biekar

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

L'atto di retrocessione, a titolo gratuito, è esente da imposta sulle successioni e donazioni e ipotecaria e catastale

La retrocessione di un complesso di beni organizzato da una partecipata al socio Comune rappresenta assegnazione di ramo d'azienda; conseguentemente, l'operazione risulta esclusa da Iva (articolo 2, comma 3, lettera b), del DprR 633/1972). Con la risposta all'interpello n. 15/2022, l'agenzia delle Entrate chiarisce il trattamento fiscale applicabile all'assegnazione a titolo gratuito ai Comuni soci di un impianto natatorio, realizzata nell'ambito di un progetto di riassetto aziendale.

Il caso riguarda...