Personale

Per le nuove assunzioni il fondo crediti di dubbia esigibilità è quello assestato

di Gianluca Bertagna e Salvatore Cicala

In breve

Secondo la Corte dei conti della Campania, non si deve far riferimento al Fcde stanziato a inizio anno nel bilancio di previsione

Per la definizione delle capacità assunzionali di personale a tempo indeterminato, in applicazione alla nuova disciplina introdotta dal decreto «Crescita», gli enti locali devono calcolare il rapporto percentuale fra spesa di personale ed entrate correnti tenendo conto che il fondo crediti di dubbia esigibilità (Fcde) è quello determinato in sede di assestamento del bilancio e non a quello stanziato ad inizio anno nel bilancio di previsione. È quanto affermato dalla Sezione regionale di controllo...