Urbanistica

Prima casa, obbligo di fine lavori entro tre anni dalla registrazione dell'atto di acquisto

di Angelo Busani

In breve

Non si può pretendere di allungare il triennio a causa dell'epidemia da Covid-19, dice l'Agenzia delle Entrate

Chi ha acquistato un edificio in corso di costruzione con l'agevolazione "prima casa" e deve completare i lavori entro tre anni dalla data di registrazione dell'atto di acquisto, non può pretendere di allungare il triennio a causa dell'epidemia da Covid-19. Lo afferma l'Agenzia delle Entrate nella risposta a interpello 39/2021. Dell'agevolazione "prima casa" ci si può avvalere anche per l'acquisto di edifici in corso di costruzione, a patto che (, n. 2/E e 12 agosto 2005, n.38/E)circolari 21 febbraio...