Urbanistica

Progetti a tempo, una nuova strategia per la riqualificazione urbana

di Paola Pierotti

In breve

Il recupero di spazi degradati passa sempre più spesso da eventi anche di breve durata

Edifici pubblici e privati, aree urbane e spazi aperti sono soggetti a cicli di alto e basso utilizzo. Nei momenti di transizione, c’è «un gap temporale, tra vecchia e nuova destinazione d’uso - come lo definisce Isabella Inti, presidente di Temporiuso e docente al Politecnico di Milano - dove è possibile sperimentare attività e progetti temporanei, che possono offrire nuovi scenari di rigenerazione urbana».

Spunti anche per identificare vocazioni future. Riqualificazione del patrimonio e sottrazione...