Esperto Risponde Appalti

Project financing, ok garanzie aggiuntive se indicate nei documenti di gara

La domanda

Si chiede se nell'ambito della seguente procedura di appalto: Procedura aperta mediante la finanza di progetto, art. 183 c. 15-19 e ss. e art.179 comma 3 del D. Lgs. 50/2016, così come modificato ed integrato dal D. Lgs. n. 56/2017, per l'"Affidamento in concessione per anni 20 del servizio energia e gestione integrata degli impianti termici, delle stazioni di pompaggio per l'approvvigionamento idrico comunale, degli impianti elettrici, idrici e antincendio degli stabili e degli impianti di illuminazione pubblica". sia lecito e possibile inserire una cauzione aggiuntiva rispetto a quella dell'art. 103 del Codice, da stipulare a garanzia delle penali relative al mancato o inesatto adempimento di tutti gli obblighi contrattuali relativi alla gestione dell'opera in misura pari al 10% del costo annuo operativo di esercizio, prima della firma del contratto di concessione.

In linea generale non si rilevano elementi ostativi all'inserimento di una cauzione nei termini indicati, nell'ambito di una concessione di costruzione e gestione relativa a un intervento di Project financing. Appare tuttavia necessario che dell'intenzione di richiedere tale cauzione sia stata data evidenza nella documentazione di gara, costituendo uno degli elementi essenziali del contratto di concessione. Roberto Mangani