Imprese

Rfi, ad Aisico l’ispezione di 382 ponti ferroviari nelle regioni del Centro

I dati raccolti dai droni vengono gestiti e archiviati all’interno di una piattaforma denominata BeSafe

di Marco Morino

Saranno i droni e le tecnologie innovative di Aisico, l’eccellenza italiana dei crash test riconoscita e apprezzata in tutto il mondo, a verificare lo stato di salute di 382 ponti di Rete ferroviaria italiana (Rfi), la società capofila del polo infrastrutture del gruppo Fs. Aisico è una Pmi che occupa 60 professionisti altamente qualificati: la sede principale è a Roma mentre il centro prove si trova in Abruzzo (L’Aquila). Il 10% del fatturato aziendale (pari a circa 10 milioni di euro) viene investito...