Urbanistica

Ricostruzione post calamità, il Cdm dà l’ok finale al Ddl

Il commissario potrà essere un «politico» (presidente di Regione) ma anche una figura tecnica «esperta». Architettura istituzionale complessa. Il ruolo dei comuni. Il testo del disegno di legge

di Massimo Frontera

Il Consiglio dei ministri chiude la partita sul Ddl per la gestione delle “ricostruzioni nazionali”, dopo mesi di negoziati con le Regioni e gli enti locali. La complessa architettura definita nel testo che il 5 dicembre ha ricevuto l’ultimo sigillo del governo conferma la figura del commissario straordinario, che però non sarà “di norma” il presidente della Regione colpita dalla calamità di rilievo nazionale. Questa formulazione, fortemente stata chiesta dalle Regioni, non si legge infatti all’articolo...