Amministratori

Servizi locali, la riforma separa enti d'ambito e gestori (con deroga solo per l'idrico)

di Stefano Pozzoli

Il decreto di riordino affronta il tema per i servizi pubblici locali a rete, richiedendo che queste funzioni debbano essere distinte ed esercitate separatamente

Tra le pieghe del documento "allegato riveduto della decisione di esecuzione del Consiglio" della Commissione Europea (8 luglio 2021), di approvazione del Pnrr dell'Italia si ritrovano gli impegni che deve ottemperare il nostro Paese. Tra questi, in merito ai servizi pubblici, viene richiesto di "separare chiaramente le funzioni di regolamentazione e controllo e la gestione dei contratti di servizio pubblico". Questo indirizzo torna nella legge sulla concorrenza, dove si dettano i principi di delega...