Appalti

Sì del ministero alla procedura negoziata in luogo dell'affidamento diretto

di Stefano Usai

In breve

Stazione appaltante tenuta al rispetto dei termini del Dl Semplificazioni legati alla fascia di importo dell'affidamento

Il ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili ha confermato il carattere prescrittivo delle disposizioni del Dl 76/2020 ammettendo che in luogo dell'affidamento diretto "emergenziale" la stazione appaltante possa utilizzare la procedura negoziata a inviti, motivando la decisione per evitare responsabilità e con aggiudicazione da assicurare in due mesi.

Il quesito
Il ministero delle Infrastrutture, con il parere n. 893/2021, è tornato sulla questione della facoltatività o meno delle...