Personale

Smart working, obiettivo 50% dei dipendenti pubblici

di Giorgio Pogliotti e Claudio Tucci

In breve

Spazio ai piani organizzativi del lavoro agile (Pola) che dovranno essere «strumenti flessibili», adattati sulle diverse realtà amministrative

In settimana partiranno i primi tavoli tecnici sullo smart working nella Pa; con l’obiettivo, previsto dal decreto Rilancio, e confermato dalla ministra, Fabiana Dadone, di voler utilizzare il lavoro agile per il 50% dei lavoratori pubblici.

Spazio poi ai piani organizzativi del lavoro agile (Pola) che dovranno essere “strumenti flessibili”, adattati sulle diverse realtà amministrative, le grandi come le piccole. «Dal prossimo 1° gennaio - ha aggiunto Dadone - sarà messo in mano ai dirigenti delle...