Appalti

Subappalto «necessario» a garantire i requisiti, arriva la benedizione del Consiglio di Stato

di Roberto Mangani

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

Colmare un deficit di qualificazione affidando i lavori a un'impresa abilitata si può anche con il nuovo codice

Il subappalto così detto necessario – quello cioè cui l'impresa concorrente ricorre per colmare un deficit di qualificazione ai fini della partecipazione alla gara – continua a trovare il suo legittimo spazio anche nell'assetto normativo conseguente all'entrata in vigore del D.lgs. 50/2016. Nel subappalto necessario – come anche in quello facoltativo – non è al momento previsto dalla norma legislativa l'obbligo di indicare in sede di offerta i nominativi dei subappaltatori. Tuttavia, anche in mancanza...