Imprese

Terzo valico, cantieri in difficoltà: governo in pressing per il rilancio

di Marco Morino

In breve

Vertice dopo che Pizzarotti e Collini hanno messo in Cassa integrazione oltre 300 lavoratori. In gioco ci sono circa 100 milioni di «varianti» o «modifiche tecniche»

Il governo accende un faro sul Terzo valico (l'alta velocità ferroviaria per il trasporto passeggeri e merci tra Genova e Milano) dopo che le imprese Pizzarotti e Collini, riunite nel Consorzio Tunnel Giovi, hanno deciso di collocare in cassa integrazione oltre 300 lavoratori per 13 settimane e di interrompere l'attività. Secondo la viceministra alle Infrastrutture, Teresa Bellanova, il lavoro nei cantieri bloccati dovrà riprendere quanto prima, «possibilmente già nei prossimi giorni». Dice la viceministra...