Fisco e contabilità

Tributi comunali, per il mancato incasso incorre in responsabilità anche il politico

di Claudio Carbone

Link utili

Tratto da Top24 e Smart24

Condannati sindaco, assessore e dirigenti, compreso l'amministratore della società partecipata

La gestione inefficiente dell'ufficio tributi che determina il mancato incasso delle entrate comunali, comporta responsabilità non soltanto per il personale dirigenziale, ma anche per gli amministratori. È quanto emerge dalla sentenza n. 62/2022 della Corte dei conti, Sezione Giurisdizionale dell'Umbria, che ha condannato sindaco, assessore e dirigenti, compreso l'amministratore della società partecipata, a rifondere il Comune per il vuoto creato nella casse comunali.

Sul presupposto che la corretta...