Personale

Whistleblowing, niente anonimato se la contestazione disciplinare si basa sulla segnalazione

di Pietro Alessio Palumbo

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

L'identità può essere rivelata ma solo con il consenso del segnalante

L'attuale ordinamento del lavoro alle dipendenze della Pa prevede un regime di tutela del dipendente pubblico che segnala condotte che sospetta illecite, di cui sia venuto a conoscenza in ragione del rapporto di lavoro. A tal fine il dipendente è protetto dall'anonimato. Tuttavia l'Amministrazione deve sempre realizzare un equilibrato trade off tra l'esigenza di garantire l'anonimato del denunciante e l'esigenza di garantire il diritto di difesa all'incolpato. Con la sentenza n. 436/2021, il Cgar...