Appalti

Astaldi/2. Salini al 65%, banche al 28%, la famiglia al 3,3%: ok del Cda al Piano

di Alessandro Arona

Salini Impregilo presenta l'offerta (225 milioni di aumento di capitale). Vendita delle concessioni e conversione del debito

Tutto nell'ultimo giorno utile (il 14 febbraio) concesso dal Tribunale di Roma nella procedura di concordato in bianco: è arrivata l'offerta di Salini Impregilo per il salvataggio di Astaldi e il Cda della società romana (numero 2 delle costruzioni in Italia) ha approvato il piano concordatario, subito inviato al Tribunale.

Salini Impregilo mette sul piatto 225 milioni per un aumento di capitale riservato, aumento che farà salire il numero 1 delle costruzioni al 65% della "nuova Astaldi. Le banche...