Personale

Cessazione anticipata dell'incarico, il dirigente ha diritto a reintegra e risarcimento del danno

di Guido Befani

Rispetto alla cessazione anticipata dell'incarico, il dirigente è titolare di un diritto soggettivo che, ove ritenuto sussistente, dà titolo alla reintegrazione (se possibile) nella funzione dirigenziale ed al risarcimento del danno, mentre a fronte del mancato conferimento di un nuovo incarico può essere fatto valere un interesse legittimo di diritto privato, che, se ingiustamente mortificato, non legittima il dirigente a richiedere l'attribuzione dell'incarico non conferito ma può essere posto ...