Imprese

Ferrovie, Ferraris: su adeguamento prezzi andare incontro a filiera oppure le opere non partono

di Massimo Frontera

Nel piano industriale 2021-2031 del gruppo 190 miliardi di investimenti. Più sinergia con Anas e integrazione con Italferr

Sul ciclopico programma di nuove infrastrutture ferroviarie che Rfi è chiamato a realizzare l'amministratore delegato del Gruppo, Luigi Ferraris riconosce la necessità di «andare incontro alla filiera altrimenti opere non partono». Il messaggio di disponibilità - dopo l'ultima clamorosa iniziativa dei costruttori, che hanno chiesto a Rfi di ritirare due bandi per un miliardo di euro in Sicilia a causa dei prezzi inadeguati - è arrivato nell'attesa conferenza stampa in cui è stato alzato il velo sul...