Imprese

Iscrizione alla white list, il termine per il consenso/rigetto non scade

di Massimo Frontera

In breve

La scadenza dopo 90 giorni dalla richiesta non è di tipo perentorio, chiarisce il Consiglio di Stato, e non c'è alcuna violazione del giusto procedimento

Il termine per il rigetto della domanda dell'impresa di iscrizione alla white list da parte del Prefetto non costituiscono un termine perentorio bensì ordinatorio, senza alcuna violazione del giusto procedimento. Il che significa che il provvedimento con il quale il Prefetto può ammettere o meno l'impresa emesso oltre il termine resta pienamente legittimo perché l'«autorità procedente» non ha «consumato» il suo potere. Inoltre, il termine - appunto ordinatorio - non è assimilabile al termine per ...