Appalti

Ponte di Genova/1. Renzo Piano ripercorre i passi della realizzazione

di Fulvio Irace

L'architetto genovese racconta la grande opera, dal momento della tragedia fino al sollevamento dell'ultima campata. Con due obiettivi: creare sicurezza e bellezza

«Dalla finestra di casa riesco a vedere il Beaubourg: è vuoto, come tutti gli altri edifici pubblici che ho fatto in giro nel mondo. Edifici pensati come luoghi d'incontro, architetture della convivenza, che oggi, paradossalmente, questo terribile virus ci obbliga a pensare come pericolosi». Dal Marais di Parigi, dove Renzo Piano è costretto dal confinement, si vede il Beaubourg ma non il mare di Genova dove è aperto uno dei cantieri più impegnativi della sua lunga carriera e certamente quello che...