Personale

Concorsi, se il bando non è chiaro il candidato non va escluso

di Pietro Alessio Palumbo

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

La clausola secondo cui i candidati devono "riportare" in calce al curriculum il proprio documento di identità è dubbia

Nel caso di clausole del bando ambigue occorre privilegiare la lettura che, piuttosto che ridurre, estenda la platea dei partecipanti al concorso. Ciò al fine di realizzare l'interesse primario dell'amministrazione che è scegliere tra più concorrenti possibile. Secondo il Tar Lazio-Roma (sentenza n. 4158/2022) la clausola del bando secondo cui i candidati devono "riportare" in calce al curriculum il proprio documento di identità è obiettivamente dubbia: il verbo "riportare" non è un sinonimo di "...