Personale

Stop al referente unico per i permessi legge «104» e priorità al lavoro agile e flessibile

di Consuelo Ziggiotto

Il diritto può essere riconosciuto, su richiesta, a più di uno dei soggetti legittimati che ne possono fruire in alternativa

Fermo restando il limite complessivo di tre giorni, per l'assistenza allo stesso individuo con disabilità in situazione di gravità, il diritto può essere riconosciuto, su richiesta, a più di uno dei soggetti legittimati dall'articolo 33, comma 3, della legge 104/1992, che ne possono fruire in alternativa tra loro.

Esce così di scena il principio del referente unico che ha guidato le regole di utilizzo dei permessi a tutela della grave disabilità.

Dal 13 agosto prossimo, data di entrata in vigore del...