Urbanistica

Bonus edilizi, lavori a 72 miliardi nel 2022 ma c'è il nodo della cessione del credito

di Giorgio Santilli

Martedì il Rapporto Cresme con le nuove previsioni: per gli incentivi +11% dopo i 66 miliardi 2021, per le imprese forti fattori di rischio

Dopo la flessione pandemica del 2020 contenuta a -4,7% e il rimbalzo straordinario del 2021 a +21,4%, il settore dell’edilizia non conosce soste e continua a crescere anche nel 2022 con un ulteriore +6,5 per cento. È la previsione che il Cresme presenterà martedì prossimo con il suo Rapporto congiunturale, insieme a un dato del Pil per quest’anno che si colloca nella fascia alta dei previsori con un 3 per cento. A spingere il settore dell’edilizia ancora le opere pubbliche (con il Pnrr in fase di...