Appalti

Valutazione dell'offerta tecnica: il Tar non può sostituirsi alla commissione di gara

di Giovanni F. Nicodemo

La valutazione delle offerte nonché l’attribuzione dei punteggi da parte della commissione valutatrice rientrano nell’ampia discrezionalità di cui essa gode, per cui, fatto salvo il limite della abnormità della scelta tecnica sono inammissibili le censure che impingono nel merito di valutazioni per loro natura opinabili, e sollecitano il Giudice amministrativo a esercitare un sindacato sostitutorio, al di fuori dei tassativi casi sanciti dall’articolo 134 C.p.a..
Lo stabilisce il Consiglio di Stato...