Amministratori

Consiglieri comunali, pieno accesso agli atti ma niente abusi

di Pietro Alessio Palumbo

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

Le difficoltà organizzative della Pa non giustificano il diniego, sì alla suddivisione delle domande ma vanno evase in tempi ragionevoli

I consiglieri comunali e provinciali hanno diritto di ottenere dagli uffici, rispettivamente, del Comune e della Provincia, nonché dalle loro aziende ed enti dipendenti, tutte le notizie e le informazioni in loro possesso, «utili» all'espletamento del proprio mandato. Secondo il Tar Lombardia (298/2021) da questi principi consegue che sul consigliere non può gravare alcun onere di motivare le richieste: sarebbe introdotta una sorta di controllo degli uffici dell'ente sull'esercizio di funzioni rappresentative...