Appalti

Illegittimo il frazionamento dell'appalto se non è programmata l'acquisizione del servizio

di Stefano Usai

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

La mancata programmazione impedisce l'avvio della gara e la stazione appaltante deve indicare le motivazioni

La mancata programmazione dell'acquisizione del servizio, laddove obbligatoria se l'appalto è di importo pari o superiore ai 40mila euro (articolo 21, comma 6, del Codice dei contratti) costituisce indizio per affermare l'arbitrario frazionamento dell'appalto. Soprattutto se la determina a contrarre non chiarisce le ragioni sul frazionamento. In questo senso, il Consiglio di Stato, con la sentenza n. 5561/2021.

La vicenda
Il Consiglio di Stato ha affrontato una questione non frequente in giurisprudenza...