Il CommentoPersonale

La selezione dei migliori nella Pa inizia da commissari competenti e di valore

di Vincenzo Luciani

L'aggiornamento professionale continuo è uno dei pilastri della riforma della Pubblica Ammnistrazione così come la necessità di selezionare nelle assunzioni «le migliori competenze e attitudini in modo rapido, efficiente e sicuro».

Lo si legge nel patto per l’Innovazione del lavoro pubblico e la coesione sociale firmato lo scorso 10 marzo dal presidente del Consiglio e dal ministro per la pubblica amministrazione, con i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil.

Il documento condivisibilmente pone l’accento...