Amministratori

Peculato al consigliere regionale che utilizza i fondi del gruppo per attività politica personale

di Andrea Alberto Moramarco

In breve

La Suprema corte sottolinea l'importanza politico-istituzionale dei gruppi consiliari rivestono

Commette il reato di peculato il consigliere regionale che utilizza i soldi destinati al proprio gruppo consiliare per finanziare attività legate a iniziative politiche personali, non connesse al gruppo di riferimento, né legate alla funzione istituzionale da questi svolta. Ad affermarlo è la Cassazione con la sentenza n. 16465/2021.

Il caso
Protagonista...