Il CommentoAmministratori

Pa e scuola devono guidare le riforme del Recovery

di Enrico Caterini e Ettore Jorio

Il Recovery plan sembra non concentrare il suo maggiore sforzo su due grandi investimenti. Su quelli che servono alla comunità nazionale di oggi ma soprattutto a quella di domani. In quanto tali da essere considerati ovunque gli impieghi più importanti. La scuola e la formazione della Pa sono bersagli da primato, nel senso di essere prioritari su tutto, solo che si vogliano realizzare, poi, tutte le riforme che necessitano, cui risultano indispensabili le risorse umane adeguate che solo la scuola...