Personale

Scuole italiane all'estero, le indennità spettano anche ai supplenti

Il docente italiano, per il periodo di lavoro prestato all'estero in qualità di supplente non residente, ha diritto a percepire le indennità riconosciute ai docenti a tempo indeterminato assegnati alla stessa sede, nella medesima misura ed alle stesse condizioni. Questo è quanto emerge dall’ordinanza della Sezione lavoro della Cassazione n. 12369/2020, con la quale i giudici di legittimità sottolineano con veemenza l’illogicità di una disparità di trattamento tra supplenti e insegnanti di ruolo....