Amministratori

Cassazione, il Comune non risponde dei danni procurati alla circolazione stradale dal nubifragio

di Pietro Verna

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

La Corte ha confermato l'orientamento giurisprudenziale maggioritario

Il Comune quale ente custode delle strade non è responsabile dei danni cagionati da un automobilista a seguito della caduta di un albero durante un nubifragio, trattandosi di un evento riconducibile all'articolo 2051 del codice civile («Ciascuno è responsabile del danno cagionato dalle cose che ha in custodia, salvo che provi il caso fortuito»). Diversamente opinando l'ente locale sarebbe chiamato a rispondere «di quel che non può vigilare», ossia di ciò che va al di là dei compiti stabiliti dall...