Urbanistica

Demolizione opere abusive/2. L'omissione del Comune configura silenzio-inadempimento

di Pietro Verna

Chi ha sollecitato il Comune ad adottare provvedimenti repressivi può ricorrere contro l'inerzia dell'Ente, dice il Tar Calabria

Chi ha proposto un'istanza volta a sollecitare l'esercizio dei poteri repressivi in materia edilizia può ricorrere avverso il silenzio del comune atteso che l'art. 31 del Dpr n. 380/2001 obbliga l'ente locale ad eseguire l'ordinanza di demolizione. Ciò fermo restando l'applicazione dell'art. 41 del medesimo decreto a mente del quale, in caso di inadempimento, provvede il Prefetto avvalendosi degli uffici del Comune nel cui territorio ricade l'abuso edilizio da demolire e del concorso del Genio militare...