Urbanistica

Arriva il ministero della Transizione, prima grana di Cingolani: il deposito dei rifiuti radioattivi

di Massimo Frontera

Ok dal Cdm. Il nuovo dicastero è strutturato in tre dicasteri e 12 divisioni (con 79 dirigenti). Dalle grandi strategie energetiche alla pianificazione delle emissioni, dalla ricarica elettrica alla vigilanza sull'Enea

Le parole d'ordine del nuovo governo sono ecologia e sostenibilità. E sono anche le parole che titolano due dicasteri voluti da Mario Draghi, che oggi ha riunito il consiglio dei ministri approvando il Dl che sancisce: la nascita del ministero del Turismo, il restyling del Mit e dei Beni Culturali (che diventa ministero della Cultura) e soprattutto dà vita al (super)ministero della Transizione ecologica. Più precisamente, il ministero delle Infrastrutture diventa ministero delle infrastrutture e ...