Appalti

Appalti, ecco il nuovo codice: con gli allegati sarà autoattuativo

di Giorgio Santilli

Il Consiglio di Stato ha trasmesso a Palazzo Chigi lo schema di decreto legislativo, si apre la partita con il nuovo governo. Semplificazioni, revisione prezzi, due livelli di progettazione

È arrivato puntuale nelle mani del presidente del Consiglio, Mario Draghi, alla scadenza del 20 ottobre, lo schema del nuovo codice appalti. Glielo ha consegnato ieri il presidente del Consiglio di Stato, Franco Frattini. Draghi lo lascerà sul tavolo per Giorgia Meloni che dovrà decidere che farne: se mandarlo avanti così, modificarlo o accantonarlo. La terza ipotesi - quella di ricominciare tutto daccapo - risulta complicata alla luce della scadenza per l'entrata in vigore, fissata dal Pnrr per ...