Personale

Caccia a 94mila posti da docente - Il 50% può restare scoperto

di Eugenio Bruno e Claudio Tucci

La caduta del Governo non cambia lo scenario: libere 63.781 cattedre comuni e 30.349 di sostegno, ma al Nord le graduatorie sono vuote

La caduta del governo Draghi non cambia il palinsesto estivo della scuola italiana. E - in attesa di capire chi, dopo il voto, siederà a viale Trastevere - sta per andare in onda un grande classico degli ultimi anni: la caccia a 94mila cattedre scoperte. A variare, rispetto al passato, è solo il numero di docenti a tempo indeterminato da assumere. Identici invece i protagonisti: il ministero dell’Istruzione che, una volta conteggiati i pensionamenti e terminate le operazioni di mobilità, quantifica...