Progettazione

Antincendio, nuova Scia se cambia la quantità di sostanze pericolose detenute

Lo ricorda la Corte di Cassazione relativamente a una controversia nata a seguito di una verifica su alcune attività soggette al controllo dei Vigili del Fuoco. E le sanzioni sono pesanti (arresto o ammenda fino a 2.582 euro)

di Mariagrazia Barletta

Se varia la quantità di sostanze pericolose detenute è necessario avviare nuovamente le pertinenti procedure di prevenzione incendi. E questo vale anche se non è ancora scaduto il rinnovo periodico della conformità antincendio. È quanto ricorda la Corte di Cassazione nella recente sentenza in riferimento alle attività soggette al controllo dei Vigili del Fuoco. La pronuncia prende in esame il caso di un’azienda di commercio di bombole di Gpl. A seguito di un controllo della Guardia di Finanza era...