Imprese

Autofallimento durante il lockdown se il concordato non è più realizzabile

di Giovanbattista Tona

In breve

L’impossibilità di attuare il piano non deve essere stata causata dall’epidemia

L'imprenditore che sta dando esecuzione a un piano di concordato in continuità aziendale, omologato dal tribunale, può proporre istanza in proprio di fallimento (il cosiddetto autofallimento) se il conseguimento dei risultati previsti è divenuto irrealizzabile, senza che sia necessario prima procedere alla risoluzione del concordato preventivo. E la sua istanza è comunque procedibile, anche se presentata durante l'emergenza epidemiologica, se le condizioni di insolvenza si sono prodotte prima del...