Personale

Brunetta stoppa gli idonei: «Niente diritto al posto»

di Gianni Trovati

In breve

Il ministro è intervenuto sul tema in risposta a un question time alla Camera

«Reclutare non significa riempire posti, ma scegliere le persone migliori per far funzionare l’amministrazione». Nell’eterna battaglia sullo scorrimento delle graduatorie per assumere gli «idonei», cioè quanti in un concorso pubblico non hanno raggiunto la vittoria ma si sono visti riconoscere una competenza compatibile con l’ingresso nella Pa, interviene il ministro per la Pa Renato Brunetta. Con il suo stile, come al solito, diretto. «Gli idonei di un concorso non sono assimilabili ai vincitori...