Personale

Controlli medici o accertamenti «non urgenti e indifferibili» non salvano il dipendente dalla sanzione per assenza a visita fiscale

di Consuelo Ziggiotto e Salvatore Cicala

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

È legittima la trattenuta sulla retribuzione operata dal datore di lavoro pubblico

È legittima la trattenuta operata dal datore di lavoro pubblico, in base all'articolo 5, comma 14, della legge 638/1983, sulla retribuzione spettante al lavoratore in malattia per i giorni in cui quest'ultimo, durante le fasce orarie di reperibilità, si è recato ad effettuare esami diagnostici che, ancorché prescritti e prenotati, non erano urgenti e indifferibili e, pertanto, è risultato irreperibile alla visita fiscale. Lo ha stabilito la sentenza della Corte di cassazione, sezione lavoro, n. 33180...