Fisco e contabilità

Pnrr, con la revisione nel 2024 sovvenzioni giù di 4,6 miliardi

In una memoria trasmessa al Senato l’Upb dettaglia gli effetti della rimodulazione: per rimediare «possibile la necessità di un maggior ricorso al mercato oppure di tagli di spesa»

di M.Per. e G.Tr.

La rimodulazione del Pnrr che attende domani il via libera dell’Ecofin dopo aver ricevuto la scorsa settimana l’ok della Commissione europea riduce di 4,6 miliardi le sovvenzioni a fondo perduto che l’Italia dovrebbe ricevere il prossimo anno. Il dato non è banale per gli effetti potenziali sui saldi di finanza pubblica 2024, ed emerge dalla memoria consegnata ieri dall’Ufficio parlamentare di bilancio alle Commissioni Politiche Ue e Bilancio del Senato per fare il punto sullo stato di attuazione...