Appalti

Possibile evitare la rotazione solo se la stazione appaltante si «svincola» da approcci discrezionali

di Stefano Usai

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

Sia nella scelta degli operatori da invitare, sia nelle stesse dinamiche di aggiudicazione

La sentenza del Tar Veneto, sezione III, n. 132/2022 fornisce un importante approfondimento in tema di rapporti tra procedure semplificate di affidamento dell'appalto (nel caso di specie l'affidamento diretto) e il principio di rotazione. Dal principio di rotazione, secondo la sentenza, la stazione appaltante si può affrancare solo nel caso in cui non introduca nella procedura di assegnazione alcun approccio "discrezionale" sia nella scelta degli operatori da invitare, sia nelle stesse dinamiche ...