Appalti

Soggetti aggregatori privati, Palazzo Spada rimette il caso alla Corte Ue

di Massimo Frontera

In breve

Il Consiglio di Stato: escludere i privati dal servizio di centralizzazione delle gare è contro la libera concorrenza

«La scelta di ricorrere ad un modello organizzativo che esclude la partecipazione di soggetti privati, quale il consorzio di comuni di cui all'art. 31 del Testo unico degli enti locali, può apparire in contrasto con i principi euro-unitari di libera circolazione dei servizi e di massima apertura alla concorrenza, limitando ai soli soggetti pubblici italiani, tassativamente individuati, l'esercizio di una prestazione di servizi qualificabile come attività di impresa e che, in questa prospettiva, potrebbe...