Fisco e contabilità

Garante privacy, «no» all'accesso agli atti sulla riscossione coattiva della Tari non versata

di Manuela Sodini

Link utili

Tratto da Top24 e Smart24

In quanto dati in grado di rivelare informazioni sulla regolarità/capacità contributiva dei soggetti controinteressati

Il Garante della Privacy concorda con il rifiuto da parte di un'amministrazione comunale alla richiesta di accesso civico generalizzato volta a sapere se nei confronti di taluni soggetti si è proceduto alla riscossione coattiva delle somme non versate per il tributo Tari, in quanto dati in grado di rivelare informazioni sulla regolarità/capacità contributiva dei soggetti controinteressati.

Il Comune ha negato l'accesso civico richiamando genericamente il limite degli interessi privati previsti dall...