I temi di NT+Tributi e bilanci a cura di Anutel

I nuovi vincoli di cassa complicano la gestione finanziaria dei Comuni

di Stefano Baldoni (*) - Rubrica a cura di Anutel

La deliberazione della Corte dei conti, Sezioni Riunite, n. 17/2023, ha esteso l’applicazione dei vincoli di cassa anche a numerose entrate degli enti locali vincolate dalla legge solo in termini di competenza.

La deliberazione, dato per scontato che sono vincolate sia in termini di competenza che di cassa le entrate derivanti dall’indebitamento e dai contributi, ha ritenuto che anche le entrate vincolate per legge, come ad esempio le sanzioni derivanti dalle violazioni delle norme del codice della strada, i proventi dei permessi di costruire, i proventi dei parcheggio a pagamento, l’imposta di soggiorno, la quota del 10% delle alienazioni patrimoniali destinate all’estinzione del debito eccetera, sono vincolate anche in termini di cassa.

Ciò comporta tuttavia notevoli difficoltà per gli enti locali.

In primo luogo, il principio introdotto dalla Corte si può facilmente estendere anche ad altre entrate, quali ad esempio la tassa sui rifiuti, per le quali la legge stabilisce un vincolo di competenza. Finendo in questo modo per rendere vincolata una quota consistente delle entrate correnti dei comuni (l’Anci ritiene nella misura del 35% - intervento nella Commissione Arconet del 17 gennaio 2024). La questione, come noto, è piuttosto delicata, perché ampliare in tal modo la cassa vincolata comporta una maggiore probabilità che la stessa sia impiegata per il pagamento di spese correnti, ai sensi dell’articolo 195 del Dlgs 267/2000, circostanza che, come noto, ha una incidenza negativa sulla gestione finanziaria degli enti. Ad esempio, l’applicazione delle quote del risultato di amministrazione diverse da quelle vincolate può avvenire solo se l’ente non si trova in anticipazione di tesoreria o in utilizzo delle entrate vincolate in termini di cassa, secondo quanto previsto dall’articolo 187, comma 3-bis, del Dlgs 267/2000.

La seconda difficoltà nasce invece dalla gestione contabile. Infatti, oltre a dover predisporre capitoli di entrata vincolati ai corrispondenti capitoli di spesa, l’emissione degli ordinativi di entrata e di spesa a valere su tali capitoli deve avvenire riportando negli stessi gli specifici codici riferiti ai vincoli di cassa. Il che appesantisce notevolmente le operazioni, considerato che occorre tenere sotto costante controllo il saldo dei singoli vincoli. Va infatti evidenziato che, qualora le spese precedano l’introito della relativa entrata, come capita di frequente ad esempio per le sanzioni del codice della strada, nella tari e nell’imposta di soggiorno, i relativi mandati devono essere emessi in cassa libera, dovendo poi rammentarsi che al momento degli introiti, fino a che il vincolo si mantiene negativo, occorre incassare gli stessi in cassa libera. Circostanza che mal si concilia con l’automatismo che i software gestionali di solito creano, software che infatti, nella maggior parte dei casi, hanno difficoltà a gestire vincoli negativi.

A questo si aggiungono le difficoltà legate alla regolarizzazione delle entrate, come le sanzioni per le violazioni del codice della strada, che solo in parte sono vincolate, regolarizzazione che richiede l’emissione di più reversali per un singolo incasso. Oltre alla necessità di individuare la quota dell’incasso effettivamente vincolata, in considerazione del fatto che posto 100 l’importo delle sanzioni da regolarizzare, in realtà la quota vincolata è solo il 50% dell’importo al netto dell’accantonamento al fondo crediti di dubbia esigibilità (come da principio contabile allegato 4/2 al Dlgs 118/2011).

In terzo luogo, la corretta gestione dei nuovi vincoli di cassa comporta la necessità di ricostruire la situazione alla data del 31 decembre 2023, operazione tutt’altro che agevole che richiede tempi non sempre conciliabili con la scadenza del rendiconto 2023.

Insomma, un appesantimento gestionale che richiede un ripensamento della sua effettiva necessità, specie per quelle entrate che di fatto finanziano spese comunque da sostenere nel bilancio dell’ente, la cui effettuazione precede l’introito.

(*) Vice presidente Anutel

----------------------------------------------

LE PROSSIME INIZIATIVE ANUTEL

CORSI IN PRESENZA

 

21/2/2024 Verona: le novità della finanziaria e della riforma fiscale in materia di tributi locali (9,00-16,00)

22/2/2024 Reggio Emilia - autonomia tributaria e buone pratiche: capacita’ di accertamento e riscossione dalla teoria alla pratica  (9,00-17,00)

27/2/2024 Novara, le novità della riforma fiscale e legge di bilancio (9,00-16,00)

28/2/2024 Casarza della Delizia (Pn), il rendiconto della gestione 2023 (9,00-16,30)

29/2/2024 Abano Terme (Pd), il rendiconto della gestione 2023 (9,00-16,30)

4-5-6-7/3/2024, Desenzano del Garda (Bs): MASTER BREVE SUI TRIBUTI LOCALI 

6/3/2024 Torino: l’attivita’ contrattuale senza rischi nel sistema del codice 36/2023 (9,00-16,30)

6/3/2024 Verbania: la tari e l’aggiornamento dei piani finanziari (9,00-14,00)

12/3/2024 Fossano (Cn): i fabbricati nell’imu: dal contraddittorio all’accertamento (9,00-16,30)

14/3/2024 Siena: il rendiconto della gestione 2023 (9,00-13,30)

19/3/2024 Empoli (Fi): la delega fiscale, le altre novità della legge di bilancio 2024 per i tributi locali e l’aggiornamento del pef rifiuti 2024 (9,00-13,30)

4/4/2024 Pesaro: la delega fiscale, le altre novità della legge di bilancio 2024 per i tributi locali e l’aggiornamento del pef rifiuti 2024 (9,00-16,00)

10-11-12/4/2024 Sede Nazionale ANUTEL, Montepaone (Cz): MASTER BREVE SUI TRIBUTI LOCALI (9,00-16,30)

18/4/2024, Bari: L’attività contrattuale senza rischi nel sistema del codice 36/2023 (9,00-14,00)

29/4/2024 Troia (Fg): rendicontazione, asseverazioni, salvaguardia degli equlibri, i necessari controlli propedeutici per il consolidato e la revisione delle partecipate (9,00-14,00)

6-7-8-9/5/2024 San Michele al Tagliamento (Ve): MASTER BREVE SUI TRIBUTI LOCALI (9,00-16,00)

27-28-29/5/2024 Sede Nazionale ANUTEL, Montepaone (Cz): MASTER BREVE SUI TRIBUTI LOCALI (9,00-16,30)

24-25-26/6/2024 Sede Nazionale ANUTEL, Montepaone (Cz): MASTER BREVE SUI TRIBUTI LOCALI (9,00-16,30)

SUMMER SCHOOL – 10-12/7/2024 Sede Nazionale ANUTEL, Montepaone (Cz): tributi locali: corso di perfezionamento ed aggiornamento professionale

SUMMER SCHOOL – 24-26/7/2024 Sede Nazionale ANUTEL, Montepaone (Cz): corso di aggiornamento per responsabili ed operatori del servizio finanziario

SUMMER SCHOOL – 7-9/8/2024 Sede Nazionale ANUTEL, Montepaone (Cz): tributi locali: corso di perfezionamento ed aggiornamento professionale

SUMMER SCHOOL – 28-30/8/2024 Sede Nazionale ANUTEL, Montepaone (Cz): corso di aggiornamento per responsabili ed operatori del servizio finanziario

 

VIDEOCORSI IN MATERIA TRIBUTARIA/RISCOSSIONE

 

22-23/02/2024: corso di aggiornamento biennale per funzionari responsabili della riscossione gia’ in possesso di qualifica  e nominati ai sensi dell’art. 1 comma 793 Legge 160/2019

12-15/03/2024: corso di preparazione e qualificazione per funzionari responsabili della riscossione

18/3/2024: imposta di soggiorno: evoluzione normativa e modalità di accertamento alla luce delle recenti novità della legge di bilancio 2024 (15,30-17,30)

28/3/2024: imu ed aree fabbricabili nozioni generali ed agevolazioni riservate al comparto agricolo (10,00-12,00)

17-18/04/2024: corso di formazione per messi notificatori legge finanziaria 2007 commi 158, 159, 160, 161 con esame di idoneità

 

VIDEOCORSI IN MATERIA FINANZIARIA

 

26/2/2024: le variazioni di bilancio (10,00-12,00)

27/2/2024: dal GAP al bilancio consolidato, il processo di revisione e razionalizzazione alla lice del D.Lgs 201/2022 (9,30-11,30)

4/3/2024: contabilità armonizzata e gli appalti dopo il parere del mef n. 53/2023 (15,30-17,30)

11/3/2024: le crisi finanziarie: evoluzione e sviluppi (9,30-11,30)

12/3/2024: debiti fuori bilancio e passività pregresse. similitudini e differenze (10,00-12,00)

15/3/2024: il peg e gli obiettivi di gestione alla luce del dm 25 luglio 2023 (10,00-12,00)

25/3/2024: la contabilizzazione e gestione delle entrate del codice della strada (10,00-12,00)

26/3/2024: debiti fuori bilancio (10,00-12,00)

27/3/2024: la gestione dei fondi accantonati e vincolati nel consuntivo 2023 (9,30-11,30)

8/4/2024: dalla contabilizzazione alla rendicontazione delle opere pubbliche nel consuntivo 2023 (9,30-11,30)

22/4/2024: i debiti fuori bilancio: dal riconoscimento alla contabilizzazione (9,30-11,30)

 

VIDEOCORSI ALTRE MATERIE (APPALTI, PERSONALE, PRIVACY, TRASPARENZA)

 

5/3/2024: le principali novità in materia di appalti pubblici e anticorruzione (9,30-11,30)

18/3/2024: l’esecuzione del contratto di beni/servizi (10,00-12,00)

21/3/2024: l’evoluzione dei modelli organizzativi agili e resilienti ed il loro inquadramento normativo/contrattuale (9,30-11,30)

25/3/2024: gli incentivi per funzioni tecniche: differenze e novità tra codice del 2016 e nuovo codice dei contratti (10,00-12,00)

 

CORSO PER GLI ORGANISMI INDIPENDENTI DI VALUTAZIONE (OIV)

 

PROGRAMMAZIONE, PERFORMANCE E RISK MANAGEMENT NEGLI ENTI LOCALI

 

Corso che consente l’acquisizione dei crediti formativi richiesti dalla legge ai componenti degli OIV.

Corso FAD 2024: Programmazione, Performance e Risk Management negli Enti Locali

- Il corso si terrà dal 8 al 26 APRILE 2024.

https://www.anutel.it/iniziative/Formazione_OIV.aspx